FATHERSNAKE ON THE ROAD

Blog di corsa, ma non solo, di un runner per metà rocker e per metà podista.

martedì 20 dicembre 2011

Và dove ti porta il cuore... podistico.


Ho iniziato a correre, non molto tempo fa, prediligendo le corse fino a 10 km e disdegnando, quando non temendo, tutte quelle da distanza superiori. Poi, dopo avere assaggiato le mezze, mi sono innamorato di quella distanza ed ora disdegno tutte le distanze inferiori ai 10 km. Non ho mai amato lo sterrato, prediligendo sotto le mie suole strade belle dritte e regolari e considerando erba e terra e sassi solo un impedimento al correre veloce e fluido. Ora, dopo una settimana di stop completo autoimpostomi per tirare un pò il fiato, fare il punto della situazione e scegliere il tipo di avventura in cui cimentarmi nel 2012 mi scopro amante dei trail e delle corse nella natura. Sono imprevedibile persino a me stesso.

Inaugurerò questo nuovo corso con la INVERNAL 20/10K di Carpignano Sesia. Percorso facile, ideale per un esordio, sebbene le asperità di un trail, pur mini, le avessi già saggiate a Valduggia e nel 5° Tour della Bessa.
Ci sta quest'anno, un allenamento un pò più specifico per le salite. Sterrato e salite sono ingredienti basillari di quasi tutte le gare del campionato podistico canavesano e non sarebbe male guardare ad ogni aumento di pendenza con occhio di sfida, anzichè con quello di un condannato al patibolo.
Tra i motivi che mi facevano temere i percorsi nervosi c'erano i timori per la tenuta della schiena. Ora, grazie all'ozonoterapia, ad un buon materasso, a pochi esercizi mattutini ed una costante attenzione alla postura, l'ernia se ne sta buona buona. Mi avevano sconsigliato di correre, ma i segnali che il mio corpo mi mandava quando correvo dicevano invece corri per stare meglio.
Per ora, ha ragione lui.
Nuovo acquisto.





19 commenti:

MauroB2R ha detto...

ma sai che anche a me sta venendo l'idea del trail? fino allo scorso anno era tutto in funzione della maratona..poi boh..mi ha stufato..chi lo sa...

fedemen ha detto...

E' forse per questa ragione che hai frequentato, insieme ad un nutrito gruppo di podisti, il bric Santa Brigida la scorsa domenica?

franchino ha detto...

Bene! Dal resto dopo la StraLivigno la strda, anzi il sentiero, era segnato...

fathersnake ha detto...

@Mauro
Sembra proprio che il trail running stia facendo parecchi proseliti di anno in anno.
@Fedeman
Non ero io..domenica sono rimasto rintanato in casa tutto il giorno!
@Frank
Se ripenso alla Stralivigno, mi passa la voglia, ah ah.
Nell'anno alle porte punterei alla Cortina Dobbiaco piuttosto. Mi pare meno...elevata.

franchino ha detto...

Meno dislivello ma un pò più lunga... posti bellissimi ci sono passato a Luglio.

Oliver ha detto...

Ti dirò, mi piace correre nei boschi intorno a casa mia ma, non so, i trail sono un tipo di fatica che ancora non mi tocca, ho forse non ho voglia di quella fatica. Almeno ora.
La Cortina Dobbiaco è bellissima, ma non è un trail, la strada sterrata è livellatissima, ex ferrovia del resto.

Però, bello cambiare idea no?

fathersnake ha detto...

@Oliver
Più che trail, sono proprio le corse in natura ad attirarmi ora. Magari i trail saranno una conseguenza, chi può dirlo. Se non altro potrò in allenamento sfruttare finalmente i tanti sentieri, boscosi e non , delle mie parti.

Pimpe ha detto...

ohhhh 5 febbraio santa cristina!!! ciao grande rocker!

fathersnake ha detto...

@Pimpe
Già messa in conto :-)
Ciao!

lello ha detto...

un pensierino al santa cristina.... ci sta,,,,

arirun ha detto...

Se resistono le ginocchia la schiena è il secondo dolore podistico che batte al fotofinish i dolori tendinei!!se le salite in natura ti procurano dolore ti rimangono le scale...della tua chitarra!!

fathersnake ha detto...

@Lello
Io però farò il percorso breve neh? :-)
@Ari
Ginocchia a posto e schiena pure. Certo, c'è il rischio che i dolori mi vengano dopo, ahimè..

La Polisportiva ha detto...

Grande! Ascoltare sempre i segnali del corpo. Il difficile è che non sempre siamo in grado di sentirli. Ci vuole sensibilità. Anche quella si allena..

tylerdurden ha detto...

Il fatto di cambiare la preferenza nelle distanze o sul tipo di fondo è un aspetto a mio avviso positivo. Il cambiare, il diversificare, se viene spontaneo, è un'occasione di crescita. Buone corse.

fathersnake ha detto...

@Tyler
Grazie, ricambio.
Sì, non è una cambiamento forzato. E' invece una sorta di.. cambio d'ispirazione.

Luca "Ginko" ha detto...

Ciao Father! Volevo correrla anche io quella gara. Farai la 21? Con chi ci andrai? fammi sapere perchè io volevo fare la lunga potremmo farla insieme! Attendo notizie!

fathersnake ha detto...

@Luca
Certo, la 21. Per me va benissimo farla insieme. Avremo sicuramente modo di accordarci!

Luca "Ginko" ha detto...

dopo l'apiffania allora ti faccio sapere se ci vengo di sicuro o meno! più che altro perchè ho visto che parte alle 10 tardino mannaggia.. vediamo che dice la moglie :-)

fathersnake ha detto...

@Luca
Ti capisco..
la mia ragazza ha dato l'ok, per fortuna...